I mercati

Il mercato dell’ortofrutta è sottoposto a frenetici cambiamenti, in parte dovuti al mutare delle preferenze del consumatore, in parte da altri fattori legati alle dinamiche della distribuzione. Anche i flussi di concentrazione dei prodotti della concorrenza in base agli andamenti stagionali si ripercuotono sui prezzi, creando non pochi problemi di pianificazione della produzione.

L’orientamento della Faro è quello di puntare alla valorizzazione di quelle caratteristiche che, differenziando il prodotto dai concorrenti sul piano del sapore e della salubrità, possono soddisfare esigenze di nicchia alla ricerca di prodotti di qualità superiore. Monitoriamo continuamente il riscontro che il consumatore rivolge, nel tempo, alle varietà più affermate, come il ciliegino, il merinda e il costoluto. La nostra recente produzione di pomodoro della tipologia “pixel” e "datterino" e il perfezionamento di una offerta che punta alla salubrità del nostro prodotto sono i risultati di un lavoro di adattamento costante ai trend del mercato. La diversificazione della gamma di prodotti viene comunque programmata sempre tenendo conto degli obbiettivi primari dell’azienda, tra i quali prevale l’esigenza di ottenere maggiore redditività per il produttore associato ricercando mercati e settori più remunerativi.

Le nostre scelte di marketing comunque non antepongono mai la quantità alla qualità del prodotto, e per questo siamo consapevoli di rivolgerci a target medio-alti, che ci pongono al di fuori della competizione al ribasso sulla vendita di pomodoro generico.